La nuova BRICKS

Cari lettori di BRICKS,

benvenuti al nuovo sito della rivista.

Per prima cosa ci scusiamo per queste settimane, durante le quali il sito della rivista non è stato raggiungibile. Penso sia importante essere trasparenti nei vostri confronti; per questo vi racconto brevemente cosa è accaduto.

Il vecchio sito della rivista, nato alla fine del 2010 come progetto sperimentale e cresciuto in questi ultimi sette anni diventando sempre più ricco di contenuti, era ospitato su un server che improvvisamente ad inizio luglio ha deciso di abbandonarci; il danno è stato così grave da danneggiare irreparabilmente anche i supporti fisici che ci ospitavano.

Abbiamo atteso, sperando di avere delle buone notizie dai tecnici, ma purtroppo sembra che il danno sia importante e difficilmente risolvibile.

Urla, pianti, sconforto direte voi… L’ultimo forse un po’ sì, ma nulla che ci potesse fermare dal continuare questo progetto, che ha visto un numero di lettori sempre maggiori ed una comunità (che ringraziamo) che ogni giorno porta spunti e novità alla discussione sulle tematiche della rivista.

Per questo siamo ripartiti, ed il risultato è quello che vedete; un nuovo sito, una nuova grafica, una nuova modalità di navigazione. Dobbiamo ringraziare la SIe-L – che insieme ad AICA edita questa rivista – per ospitarci da questo mese presso il datacenter dell’Università di Reggio Emilia. Ringraziamo ovviamente anche i colleghi dell’Università degli Studi di Trento che ci ha ospitato fino ad oggi presso il loro server.

 

Eccoci quindi online con la nuova versione di BRICKS.

 

 

Da qui ripartiamo, sperando che il tutto sia di vostro gradimento!

Grazie a tutti e buona lettura!

La Redazione